I nostri auguri di Pasqua

I NOSTRI AUGURI DI PASQUA


"Certamente l’odio che si è accumulato è grande e grave nei cuori. Vi sono persone e gruppi che se ne nutrono come di un veleno che mentre tiene in vita insieme uccide. Per superare l’idolo dell’odio e della violenza è molto importante imparare a guardare al dolore dell’altro. La memoria delle sofferenze accumulate in tanti anni alimenta l’odio quando essa è memoria soltanto di se stessi, quando è riferita esclusivamente al sé, al proprio gruppo, alla propria giusta causa. Se ciascun popolo guarderà solo al proprio dolore, allora prevarrà sempre la ragione del risentimento, della rappresaglia, della vendetta. Ma se la memoria del dolore sarà anche memoria della sofferenza dell’altro, dell’estraneo e persino del nemico, allora essa può rappresentare l’inizio di un processo di comprensione. Dare voce al dolore altrui è premessa di ogni futura politica di pace".


(Carlo Maria Martini)


Un augurio di pace dalle Acli di Bergamo


Il confronto tra i candidati sindaco

Il confronto tra i candidati sindaco

Mercoledì 5 giugno alle ore 20.45 presso l'auditorium del Mascheroni
Legami di carta

Legami di carta

Creiamo insieme legami di penna tra giovani studenti e over65
Unione Europea: presente e futuro

Unione Europea: presente e futuro

Guarda le foto e ascolta l'audio
Nando Pagnoncelli analizza le opinioni degli italiani sull'Europa

Nando Pagnoncelli analizza le opinioni degli italiani sull'Europa

Rivedi l'appuntamento di sabato 18 maggio alle ore 16.00 presso il Mutuo So...
Fare l’Europa, fare la pace

Fare l’Europa, fare la pace

Vedi le foto e ascolta l'intervento di Jahier