Il paese senza rappresentanza

Il paese senza rappresentanza 

 

Articolo de Settimana News 

di Franco Monaco | 02/08/2022

 

È a tutti gli effetti imperdonabile chi porta la responsabilità della crisi del governo Draghi. Sia perché le ragioni emergenziali della sua missione (pandemia e PNRR) non erano venute meno, sia perché ad esse si era semmai aggiunta la guerra – non è poco – con i suoi risvolti etici e geopolitici e con le sue conseguenze di natura economico-sociale, sia infine perché comunque le elezioni erano alle viste alla loro scadenza naturale.

 

Quella rottura non poteva che precipitare il paese – e Mattarella, rassegnato, lo ha certificato come inevitabile – verso un confronto elettorale rovente, a valle di una improvvisata e affannosa campagna agostana, quando si sarebbe potuto e dovuto approdarvi responsabilmente con ordine, dando modo ai partiti di approntare, come si conviene a una democrazia sana, le rispettive offerte politiche.

 

Ipocrita e strumentale

 

Ingiustificabile la crisi ma, ahimè, chiarissima proprio nella sua censurabile motivazione. Ovvero il calcolo di una convenienza di parte dei tre partiti che l’hanno prodotta.

Il M5S – forse preterintenzionalmente, in quanto in preda a una sindrome autodistruttiva forse finale – ha fornito l’assist a Lega e FI per fare precipitare il paese verso elezioni che, secondo tutti i sondaggi, vedono la destra favorita. Ricomponendo d’un fiato il rapporto con Fratelli d’Italia che stava all’opposizione del governo Draghi.

 

Palesemente strumentali le motivazioni, ipocrita il comportamento: non un aperto voto di sfiducia, ma una non-sfiducia espressa nella forma della non partecipazione al voto sulle comunicazioni del premier. Di più: facendo ricorso all’acrobatica teoria secondo la quale la sfiducia se la sarebbe cercata lo stesso Draghi.

 

CONTINUA A LEGGERE 

Ebrei e cristiani: una storia complicata

Ebrei e cristiani: una storia complicata

E' uscita la seconda puntata de L'Astrolabio, il podcast di Molte Fedi. Asc...
Pubblicato

Pubblicato "Il mondo che verrà", il dossier ISPI

Le 10 domande per il 2021
Auguri di Natale in streaming

Auguri di Natale in streaming

Rivedi l'appuntamento con Daniele Rocchetti e Don Cristiano Re
E venne un uomo, meditazioni per i tempi di Avvento e di Natale

E venne un uomo, meditazioni per i tempi di Avvento e di Natale

Disponibile il libro scritto da don Cristiano Re
CAF Acli Bergamo ricerca operatori fiscali per il 2021

CAF Acli Bergamo ricerca operatori fiscali per il 2021

Per tutte le sedi della provincia di Bergamo
Aldo Bonomi: investire sui giovani per nuove competenze

Aldo Bonomi: investire sui giovani per nuove competenze

Un territorio che si orienta: la presentazione del progetto