Tutti fratelli?

TUTTI FRATELLI? 

 

Riparte l'esperienza dei Circoli di R-Esistenza. Quest'anno il libro che animerà i circoli di lettura è stato scritto da Edoardo Albinati e Isabella Guanzini. 

 

IL LIBRO

 

È possibile sentirsi fratelli e sorelle nei tempi tumultuosi che stiamo vivendo? Cosa resta dell’idea di fratellanza e sorellanza in un mondo dilaniato dai conflitti, dalla cultura dello scarto e dalla banalità dell’indifferenza che pietrifica, proprio come faceva lo sguardo di Medusa nella mitologia greca? E in fin dei conti, che cos’è questa fratellanza di cui ogni tanto sentiamo parlare?
Da questi cruciali interrogativi prendono le mosse gli interventi della teologa Isabella Guanzini e dello scrittore Edoardo Albinati, che pur esprimendo nei loro contributi sensibilità, toni e concezioni differenti, lo fanno sempre in piena adesione allo stile di Molte fedi sotto lo stesso cielo, rassegna culturale nata nell’ottica di una preziosa pluralità e all’insegna del dialogo, per promuovere la riflessione sulle grandi domande di senso intorno alla vita e al mondo che si trasforma.

Tanto Albinati quanto Guanzini giungono a una conclusione simile: è il riconoscimento dei nostri limiti e della fragilità insita nella condizione umana ad allontanarci da quelle pulsioni di distruzione che esistono persino tra fratelli, a cominciare da quelli della tradizione biblica. È insomma nella consapevolezza della finitudine e dell’impermanenza che si può forse immaginare un modo diverso di stare al mondo, qualcosa che si avvicina alla compassione delle filosofie asiatiche e allo stesso tempo alla pienezza dell’annuncio evangelico.

 

GLI AUTORI

 

Edoardo Albinati per trent’anni ha lavorato come insegnante nel carcere di Rebibbia. Ha partecipato a missioni umanitarie con UNHCR e INTERSOS in Afghanistan, Ciad, Niger, Serbia, traendone reportage pubblicati da “Il Corriere della Sera”, “La Repubblica”, “The Washington Post”. Ha scritto film per Matteo Garrone e Marco Bellocchio. Tra i suoi libri Orti di guerra, Maggio selvaggio, Tuttalpiù muoio (con Filippo Timi), Svenimenti, Vita e morte di un ingegnere. Nel 2016 ha vinto il premio Strega con il romanzo La scuola cattolica (Rizzoli). La sua più recente pubblicazione sono le novelle Uscire dal mondo (Rizzoli, 2022).

 

Isabella Guanzini è filosofa e teologa. Dopo aver insegnato Storia della filosofia alla Facoltà teologica dell’Italia settentrionale di Milano ed essere stata ricercatrice alla Research Platform Religion and Transformation in Contemporary Society dell’Università di Vienna, dal 2019 è professore ordinario di Teologia fondamentale all’Università di Linz (KU Linz). Ha all’attivo numerose pubblicazioni, tra cui Tenerezza. La rivoluzione del potere gentile (2017) e Filosofia della gioia (2021).

 

Il libro è acquistabile per tutte e tutti presso il nostro e-shop oppure, per chi aderisce all'esperienza, scrivendo una mail a circolidiresistenza@gmail.com e ritirarlo così presso la sede delle Acli di Bergamo in via San Bernardino,59 dal lunedì al giovedì dalle 9.00 alle 13.00.

Profili. Testimoni di vite dedicate a Bergamo

Profili. Vite dedicate a Bergamo e alla sua comunità

Uomini e donne intervistati dai giovani delle ACLI di Bergamo
50° Settimana Sociale dei Cattolici

Abbiamo a cuore la democrazia

La lettera delle associazioni dalla 50° Settimana Sociale dei Cattolici
Tutti fratelli?

Tutti fratelli?

Prenotabile il nuovo libro dei Circoli di R-esistenza
Cerchiamo formatori

Cerchiamo formatori under 32

Per i nostri percorsi nelle scuole secondarie
È online il programma della nuova edizione di Molte Fedi!

Molte Fedi 2024: online il programma