Cambia il tuo sguardo, il quarto numero della rivista Babel

Data

6 Ottobre 2020

È uscito questa settimana il quarto numero di Babel, Bergamo città dei mille mondi, la rivista semestrale delle Acli di Bergamo che racconta la pluralità culturale e religiosa di Bergamo. Questa edizione autunnale della rivista germoglia durante la tempesta del covid: “Cambia il tuo sguardo” è il titolo di questo quarto numero. 


Prima del Coronavirus tra noi c'era chi parlava di confini presidiati e di frontiere chiuse. È arrivato un virus che non ha chiesto permesso a nessuno. Il Covid ha frantumato il mondo ma lo ha anche rimpicciolito e ci ha fatti sentire più vicini. Lo abbiamo visto anche nelle nostre comunità con tanti gesti di solidarietà, senza distinzioni tra italiani e stranieri, solo il desiderio di molti di mettersi al servizio delle persone.


Di questo desiderio sono espressione le storie che abbiamo raccolto in questo numero di Babel: "lavoratori essenziali", nuovi cittadini italiani, che si sono impegnati per la comunità.


Il numero è impreziosito dall'editoriale di Monica Maggioni, giornalista, ex presidente RAI.


ll cartaceo è in distribuzione gratuita a Bergamo e disponibile nella sede Acli provinciale in via San Bernardino 59 a Bergamo.

 

Il vescovo Beschi: la sfida di servire la vita al tempo del Covid

Il vescovo Beschi: la sfida di servire la vita al tempo del Covid

L'intervista ad Avvenire | giovedì 06 maggio 2021
Dal capitalismo al comunitarismo fondazionale

Dal capitalismo al comunitarismo fondazionale

La riflessione di Aldo Bonomi | giovedì 06 maggio 2021
I «care» faro per tutti (una scelta da onorare)

I «care» faro per tutti (una scelta da onorare)

L'articolo di Francesco Gesualdi | venerdì 07 maggio 2021
Acqua

Acqua

La riflessione di Giovanni Mauro | venerdì 07 maggio 2021
Ebrei e cristiani: una storia complicata

Ebrei e cristiani: una storia complicata

E' uscita la seconda puntata de L'Astrolabio, il podcast di Molte Fedi. Asc...
Pubblicato

Pubblicato "Il mondo che verrà", il dossier ISPI

Le 10 domande per il 2021