Borse lavoro: la storia di Alessandra

Al lavoro! Storie di crescita e di riscatto. 

Grazie al vostro contributo, nel 2021 ACLI Rete Lavoro ha attivato 22 progetti di inserimento lavorativo.

 

Oggi raccontiamo la storia di Alessandra e la sua esperienza presso la Nuova Cascina dell'Agro a Ponteranica 

 

...

 

Ci sono dei momenti in cui siamo chiamati a fare delle scelte. Succede a ciascuno di noi, secondo una linea del tempo scandita quasi per tutti con lo stesso ritmo: quale scuola fare, quale università, come aprirsi al mondo del lavoro. A volte però non è tutto così lineare e scegliere può diventare difficile se non impossibile.

 

Per Alessandra la fine della scuola superiore, regolarmente completata con diploma tecnico-economico, ha rappresentato un passaggio molto delicato: dopo cinque anni di routine, si è spalancato il vuoto. Se la scelta della scuola superiore può rappresentare un ostacolo, decidere cosa fare dopo è una vera sfida e se anche i propri interessi cambiano può diventare difficile mantenere la rotta diritta. E così, nell’indecisione Alessandra non ha scelto, nessuna iscrizione ad un nuovo percorso formativo e neppure un tentativo per trovarsi un’occupazione.

 

A complicare le cose si è aggiunto il blocco del Covid e lo spaesamento si è trasformato in qualcosa di più. Più profondo e paralizzante. Come fare a capire che cosa ci piacerebbe fare se non è possibile fare alcunché?

 

“Non so cosa mi piace fare. Ho finito la scuola ma mi sono accorta che quello che ho studiato, anche se mi è piaciuto, non è quello che voglio fare da grande e nella vita. Quindi non mi è servito a nulla…”. Così ha detto Alessandra la prima volta allo Sportello Lavoro quando si è trattato di capire dove andare “a sbattere la testa”. Certo, dopo un percorso di studi in ambito economico decidere di lavorare con la natura non è una scelta semplice, ma nemmeno impossibile.

 

Piano piano per Alessandra ha cominciato a delinearsi una nuova strada. Ed è da qui, a inizio 2021, che siamo partiti a ragionare. Se quello che hai studiato fino a poco fa non ti piace più, allora c’è sempre tempo per cambiare, no? E se non hai voglia di rimetterti sui libri per ricominciare da zero allora sono altre le strade da percorrere.

 

Per Alessandra abbiamo trovato la collaborazione come ente ospitante per un tirocinio della Cooperativa Nuova Cascina dell’Agro, che si occupa di agricoltura biologica e sostenibilità ambientale a Ponteranica. Si tratta di un luogo ‘protetto’, dove trovano accoglienza le più svariate tipologie di lavoratori che devono riannodare i fili del proprio percorso, lavorativo e non.

 

Alessandra settimana dopo settimana ha ritrovato una socialità perduta. All’inizio veniva soltanto la mattina, poi ha inserito i pomeriggi, poi – ed è stata una grande conquista – il fatto di fermarsi l’intera giornata, soprattutto al pranzo condiviso con gli altri. Tecnicamente non ci sono stati problemi, anzi: dopo il primo mese era già responsabile di una data area di terreno e delle relative coltivazioni. E le cose sono andate via via migliorando.

 

Il suo percorso si è concluso ad agosto. Posto in Cooperativa per lei c’è e ci sarà sempre. Però tanto lei, quanto noi, quanto chi l’ha seguita all’interno della Nuova Cascina dell’Agro, riteniamo che non abbia senso proseguire il suo percorso in quel contesto. Alessandra si è ritrovata e ha tutte le carte in regola per affrontare il mondo del lavoro o la possibilità di intraprendere un percorso di formazione professionale post-diploma.

 

Ad oggi, prendendosi il necessario spazio per tali riflessioni e scelte, la ragazza sta compiendo integralmente il Cammino di Santiago. Abbiamo appuntamento al suo rientro allo Sportello Lavoro di Bergamo per valutare in che direzione muoverci.Ad oggi, prendendosi il necessario spazio per tali riflessioni e scelte, la ragazza sta compiendo integralmente il Cammino di Santiago. Abbiamo appuntamento al suo rientro allo Sportello Lavoro di Bergamo per valutare in che direzione muoverci.

 

Strade come quelle della Borsa Lavoro hanno permesso ad Alessandra di riscoprire sé stessa, le proprie capacità e interessi. Un tempo di crescita, ma in maniera diversa da prima, che le ha ridato la voglia e l’energia per rimettersi in gioco senza la paura di trovarsi ‘bloccata’ un’altra volta.

PUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU CON UNA DONAZIONE AL SEGUENTE IBAN:

INTESTATARIO: ACLI BERGAMO APS

IT12 H 05034 11121 000000043535

Ebrei e cristiani: una storia complicata

Ebrei e cristiani: una storia complicata

E' uscita la seconda puntata de L'Astrolabio, il podcast di Molte Fedi. Asc...
Pubblicato

Pubblicato "Il mondo che verrà", il dossier ISPI

Le 10 domande per il 2021
Auguri di Natale in streaming

Auguri di Natale in streaming

Rivedi l'appuntamento con Daniele Rocchetti e Don Cristiano Re
E venne un uomo, meditazioni per i tempi di Avvento e di Natale

E venne un uomo, meditazioni per i tempi di Avvento e di Natale

Disponibile il libro scritto da don Cristiano Re
CAF Acli Bergamo ricerca operatori fiscali per il 2021

CAF Acli Bergamo ricerca operatori fiscali per il 2021

Per tutte le sedi della provincia di Bergamo
Aldo Bonomi: investire sui giovani per nuove competenze

Aldo Bonomi: investire sui giovani per nuove competenze

Un territorio che si orienta: la presentazione del progetto