Di Casa in Casa

«Di casa in casa» è un progetto di cittadinanza giovanile pensato dal comune di Bonate Sotto in collaborazione con il Circolo Acli cittadino, la parrocchia e la Cooperativa Aeper. Questo progetto promuove il tema della cittadinanza giovanile su due fronti: come esperienza abitativa e di vita autonoma e come servizio presso la comunità locale. Ai giovani viene data la possibilità di vivere presso la Casa della Carità della Parrocchia di Bonate Sotto per un anno. Al posto del canone di locazione viene loro richiesto di svolgere 10/12 ore settimanali di volontariato presso la comunità che li accoglie, oltre a un minimo contributo forfettario per la permanenza abitativa.

Scopri il bando 2018/2019

Articoli utili:

Articolo Acli nazionali del 29 luglio 2016
Articolo Acli nazionali del 10 luglio 2017