Confermata la data del Congresso provinciale che si svolgerà sabato 3 ottobre 2020, presso il Cinema Conca Verde di Bergamo.
Per le ACLI bergamasche si tratta del XXVIII congresso provinciale; la nuova data è stata approvata dalla Presidenza Provinciale dopo il rinvio di marzo a causa dell’emergenza sanitaria.
“Più eguali. Viviamo il presente, costruiamo il domani” è il tema dell’anno previsto a livello nazionale.

“Pur nei limiti che saranno imposti dalle disposizioni anticovid, vorremmo vivere insieme un momento vero di confronto e di partecipazione democratica” dichiara Daniele Rocchetti, presidente ACLI Bergamo. “Ciò che è accaduto ha segnato profondamente le nostre comunità e servirà tempo per rielaborare in modo non superficiale il vissuto. L’errore che tutti potremmo compiere è di immaginare un nuovo inizio con la stessa logica del tempo precedente allo tsunami dell’epidemia. Finita la stagione degli ammortizzatori sociali che il Governo ha predisposto, la ripartenza si preannuncia dolorosissima per tanti, anche nella nostra terra bergamasca. Il rischio è che riemerga un rancore e un risentimento sociale che metteranno a dura prova la tenuta dei territori. Servirà un discernimento attento e azioni di sostegno comunitarie inedite”.

Anticipano il XXVIII congresso provinciale la relazione di Ivana Pais, sociologa e docente dell’Università Cattolica di Milano, in diretta streaming sui nostri canali (Facebook e Youtube) giovedì 1 ottobre dalle 21 alle 22.30 e l’incontro con Enrico Letta all’interno di Molte Fedi, venerdì 2 ottobre dalle ore 21, in diretta sul sito www.moltefedi.it.

Le ACLI a Bergamo
Il movimento aclista è fortemente radicato nella nostra provincia: sono ben 9.367 gli iscritti, suddivisi nei 41 circoli territoriali. L’attività del movimento, oltre che socio-politica e culturale, esprime anche servizi essenziali per tutta la popolazione in materia di assistenza fiscale e patronato, così come di formazione professionale attraverso l’Enaip.