NEOLOGISMI

di Donatella Di Cesare
L’Espresso
19 marzo 2020

Potrebbe essere la parola chiave della governance neoliberale. Il dominio della paura, il potere esercitato attraverso l’emergenza sistematica, l’allarme prolungato. Si diffonde timore, si trasmette ansia, si fomenta odio. Vengono suggerite minacce immaginarie, amplificati pericoli reali. La fiducia svanisce, l’incertezza ha il sopravvento. La paura perde la direzione e prorompe in panico.

La psicopolitica non è una novità di questi tempi. Se la paura domina gli animi, allora con la paura è possibile dominare gli animi altrui. È evidente da sempre il nesso stretto con il potere. Ma nello scenario della globalizzazione la paura non è semplicemente uno strumento di governo. Né tanto meno ha le forme totalitarie del passato, quando era il terrore stesso a governare, mentre il potere divorava il popolo, cioè il proprio corpo, e conteneva i germi dell’autodistruzione.

Leggi l’articolo completo