di Kerry Weber

Gesù Cristo, tu sei passato nei villaggi “curando ogni piaga e malattia”. Sulla tua parola i malati erano sanati. Vieni ora in nostro soccorso, nel mezzo del contagio causato dal Coronavirus, così che possiamo fare esperienza del tuo amore che sana.
Guarisci coloro che sono malati a causa del virus. Fa recuperare loro forza e salute grazie alla qualità delle cure mediche.
Guariscici dalle nostre paure, che impediscono alle nazioni di lavorare insieme e ai vicini di aiutarsi vicendevolmente.
Guariscici dal nostro orgoglio, che ci fa pensare di essere invulnerabili davanti a una malattia che non conosce frontiere.

Gesù Cristo, guaritore di tutti, mettiti dalla nostra parte in questo tempo di incertezza e preoccupazione.
Sii con quelli che sono morti a causa del virus. Possano riposare con te nella tua pace eterna.
Sii con le famiglie di coloro che sono malati o morti. Mentre vivono ore di preoccupazione e lutto difendili dalla malattia e dalla disperazione. Possano conoscere la tua pace.
Sii con i dottori, gli infermieri e le infermiere, con i ricercatori e il personale medico che cercano di guarire e aiutare coloro che sono affetti dal virus, esponendosi al rischio facendo ciò. Possano conoscere la tua protezione e pace.
Sii con i responsabili di tutte le nazioni. Dà loro la lungimiranza di agire con carità e vero interesse per il benessere della gente che sono chiamati a servire. Dà loro la sapienza di investire in soluzioni a lungo termine, che possano aiutare a far fronte all’epidemia o a prevenirne una futura. Possano conoscere la tua pace mentre lavorano insieme per raggiungerla sulla terra.
Che siamo a casa o all’estero, circondati da molti che soffrono di questa malattia o solo da alcuni, Gesù Cristo stai con noi mentre resistiamo e facciamo lutto, persistiamo e ci prepariamo. Al posto del nostro timore e ansia donaci la tua pace