Fin dai primi anni 90 del secolo scorso a Curno esisteva un circolo Acli con bar, una presenza vivace nella comunità.
Negli ultimi anni, grazie ad una particolare sensibilità del parroco Giancarlo Bresciani e di alcuni iscritti, le Acli hanno fatto conoscere e apprezzare i libretti dei cammini di Avvento e Quaresima, hanno promosso le iniziative delle Acli provinciali, come i Circoli di R-Esistenza, le iniziative di Molte Fedi sotto lo stesso cielo e il significativo utilizzo di servizi come il fiscale e il Patronato.

Si è deciso quindi di dare una forma organizzativa d’ispirazione cristiana, perché convinti della necessità di un impegno nella Comunità civile ed ecclesiale in coerenza con il personale cammino di fede.

Da qui il circolo e la scelta di intitolarlo a Gianfranco Sabbadin una splendida figura di dirigente delle Acli bergamasche, di cui è stato vicepresidente per diversi mandati, innovatore nella formazione professionale con l’Enaip e promotore di originali esperienze cooperative.