“Vivere in pace tra gli uomini e con la natura. Raddrizzare lo sviluppo impazzito verso una civiltà solidale e sostenibile. Assicurare dignità e lavoro a tutti. Difendere l’eredità comune: l’ambiente, il patrimonio culturale, il diritto. Affrontare insieme a tutti gli altri europei le sfide più urgenti: la convivenza in Europa, la salvaguardia della natura, l’equità sociale. Conquistare democrazia, qualità della vita e partecipazione per tutti. Fare dell’Europa unita la casa comune della libertà e della giustizia.”
Alexander Langer: programma per le elezioni Europee del 1994

Martedì 14 maggio 2019 alle ore 20.45
Europa: non basta il voto

Mao Valpiana
Direttore Azione Nonviolenta
Ivo Lizzola
Università degli Studi di Bergamo

Fondazione Serughetti La Porta
Viale Papa Giovanni XXIII 30 Bergamo
Ingresso libero

Un incontro promosso da:
Fondazione Serughetti La Porta, Acli provinciali Bergamo, AEPER, Comunità di San Fermo, Coordinamento provinciale Libera Bergamo, Rete della Pace di Bergamo, We Care, Gruppo “Liberamente” di Pradalunga, Movimento Federalista Europeo Bergamo, Coordinamento provinciale bergamasco degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani, Parrocchie di Mapello, Ambivere e Valtrighe.

Durante la serata saranno disponibili alcuni materiali di approfondimento:
il Quaderno “Pro Europa” della Fondazione Langer edito da Una Città, il Quaderno di Azione Nonviolenta “Europa, madre e figlia nostra”, il numero della rivista L’Incontro “Benedire l’Europa” promossa da AEPER, il libro di Antonio Zotti “Lo strano animale” edito dalle Acli di Bergamo.