Da anni conduciamo un percorso di riflessione sulle migrazioni e il loro impatto sociale, culturale e politico sulla città.
Un altro fenomeno si impone all’attenzione di chi osserva i cambiamenti in corso nella città, a partire da Città Alta ma non solo: la crescita continua del turismo.
 
Fenomeni “opposti” rappresentano due facce delle stessa “medaglia globale”: da una parte i movimenti “ricchi” attratti dal bello da vedere, dall’altra i migranti spinti dal bisogno e attratti dalla speranza di una vita migliore.Fenomeni che evidenziano contrasti tra le diverse esigenze degli abitanti, dei migranti, dei turisti, la cui soluzione non può essere lasciata ai soli meccanismi di mercato.
 
Fenomeni che richiedono di essere “governati” perché non è scontato che prevalga la ricchezza dell’integrazione e delle relazioni, anziché la paura del diverso o il “fastidio” verso il turista invadente; solo in questo modo la trasformazione della città e dei suoi spazi può tradursi in opportunità positive ed equilibrate, anziché in espulsioni o degrado.
 
 

Giovedì 24 gennaio 

il sociologo Marco D’Eramo interverrà sul tema “Migranti e turisti: due facce dei movimenti globali“.
 

Giovedì 31 gennaio

si parlerà di turisti e residenti: il diritto alla città Una politica attiva per abitare nel centro storico Arianna Poggi, assessora alle politiche sociali del Comune di Empoli Città Alta vive…o sopravvive? Beppe Cattaneo, presidente dell’Associazione per Città Alta e i Colli 

Giovedì 7 febbraio

l’incontro sarà dedicato alle nuove politiche abitative per città in cambiamento, con due esempi concreti: “Il caso Brescia e la riqualificazione del quartiere del Carmine” a cura di Marco Fenaroli, assessore all’inclusione e ai servizi sociali del Comune di Brescia; “Politiche e progetti per ri-abitare la città. Alcuni casi a Bergamo” a cura di Alessandro Santoro, direttore Fondazione Casa Amica di Bergamo.

Giovedì 14 febbraio

si parlerà di ”Turisti e residenti: il diritto alla città” con Giovanni Semi, sociologo dell’Università di Torino, e di “Una politica attiva per abitare nel centro storico” Residenti, migranti, turisti: il diritto alla città Giovanni Semi, sociologo, Università di Torino
 
Tutti gli incontri si terranno presso la Fondazione Serughetti La Porta – via Papa Giovanni XXIII, 30
 
Abbonamento 4 incontri: 20€, under 30: 10€