«Bisogna accogliere potendo integrare ma anche vedere bene prima di respingere i migranti che finiscono nuovamente dai torturatori trafficanti di uomini». Di ritorno dall’incontro mondiale delle famiglie a Dublino Papa Francesco dialoga coi giornalisti sull’aereo della Aer Lingus che lo riporta in Vaticano. Parla dei migranti della Diciotti accolti dalla Cei, di pedofilia e delle accuse mossegli dall’ex nunzio a Washington Carlo Maria Viganò. Sul caso dice: «Leggete voi attentamente il comunicato e fatevi un giudizio, con la vostra maturità professionale». Sugli abusi invita tutti i cattolici a parlare affinché non esistano più coperture. Ma rivolto ai media invita a non offrire all’opinione pubblica dei colpevoli prima che venga accertata la colpa.

LEGGI TUTTO …