“Il 4 giugno a Berlino, il 5 a Parigi, il 6 a Londra. Il messaggio di Benjamin Netanyahu è sempre lo stesso: Donald Trump ha fatto bene a criticare l’accordo sul nucleare con l’Iran e gli europei hanno torto a non volerlo rinnegare. Il primo ministro israeliano ha ripetuto la sua tesi, con argomenti che non sono necessariamente falsi”.

LEGGI TUTTO …