“La situazione di stallo che si è a lungo determinata nella politica italiana dopo il voto del 4 marzo è stata finora oggetto di molte, e attente riflessioni. Proprio mentre lo stallo potrebbe sciogliersi con il «contratto» che stanno negoziando il Movimento 5 stelle di Luigi Di Maio e la Lega di Matteo Salvini, vale la pena di soffermarsi su un aspetto della crisi in atto che sinora è rimasto in ombra. Un aspetto che va assai al di là dei limiti e delle debolezze dei partiti e movimenti oggi sulla scena. Potremmo considerarla e definirla una vera e propria mutazione antropologica”.

LEGGI TUTTO …