In posizione di forza, i sindacati alzano la voce. Dopo il nuovo fallimento, il 27 gennaio, della trattativa con i datori di lavoro, la potente federazione tedesca della metallurgia, Ig Metall, ha proclamato uno sciopero di 24 ore a metà settimana in oltre 250 aziende.

Se la protesta non porterà un avvicinamento concreto ai due obiettivi del sindacato – un aumento del 6 per cento dei salari e la possibilità di lavorare per due anni 28 ore la settimana – Ig Metall è pronta a proclamare uno sciopero generale illimitato in tutto il settore metallurgico, fiore all’occhiello dell’industria e delle esportazioni tedesche.

LEGGI TUTTO…