Sono ormai 305.000, l’8% del totale dei lavoratori, e sono destinati a crescere. Tanto che sempre più le grandi aziende aprono a queste nuove forme. La ricerca dell’Osservatorio Smart Working della School of Management del Politecnico di Milano ha fotografato il fenomeno e premiato le migliori iniziative

È stata approvata la legge sul Lavoro Agile, cresce il dibattito sul tema, continuano le sperimentazioni tra le imprese:nel 2017, lo Smart Working in Italia ormai rappresenta una realtà. Aumenta del 14% rispetto al 2016 (e del 60% rispetto al 2013) il numero dei lavoratori che godono di autonomia nella scelta delle modalità di lavoro in termini di luogo, orario e strumenti utilizzati: gli Smart Worker sono ormai 305.000 – l’8% del totale dei lavoratori – e si distinguono per maggiore soddisfazione per il proprio lavoro e maggiore padronanza di competenze digitali rispetto agli altri lavoratori.

 

LEGGI TUTTO