Stefano Scarpetta, a capo del dipartimento Lavoro dell’Ocse, ridimensiona le stime apocalittiche di Oxford: “I lavori a rischio sono l’8-10%. Il punto non è quali lavori spariranno, ma quanta diseguaglianza sarà creata tra chi ha competenze digitali e chi no. Bisogna puntare sulla formazione”

LEGGI TUTTO