di Stefano Montefiori

L’allarme lanciato dai servizi di sicurezza francesi. A Marsiglia arrestati due giovani, accusati di preparare un attentato «imminente». Trovato anche esplosivo di tipo TATP, una delle «firme» dello Stato islamico

A cinque giorni dall’elezione presidenziale, due uomini sono stati arrestati nel terzo arrondissement di Marsiglia. Il ministro dell’Interno Matthias Fekl ha detto che stavano preparando un attentato «certo e imminente». Secondo fonti di polizia citate dal Parisien e dall’Express, l’azione terroristica aveva per obiettivo uno degli 11 candidati all’Eliseo, ma non viene diffuso il nome. Domani mercoledì è previsto a Marsiglia un grande comizio di Marine Le Pen, ma non c’è alcuna conferma che fosse lei il bersaglio. «I sospetti avevano intenzione di commettere a brevissimo termine, cioè nei prossimi giorni, un attentato sul suolo francese», ha detto il ministro.

LEGGI TUTTO…